Ascolta “030 Storytelling e Architettura” su Spreaker.

030 Storytelling nell’Architettura. Come comunicare i propri progetti

Comunicare è un mestiere diverso da quello dell’architetto e pensare che chi lavora nel campo dell’ architettura  sia anche un buon comunicatore è un errore che di questi tempi non dovremmo più commettere.

Com’è il rapporto tra architetto e comunicazione?

Gli architetti ancora oggi tendono a condividere linguaggi e utilizzano tecnicismi che escludono audience più ampie, sono spesso autoreferenziali; così l’ architettura rischia di perdere una opportunità e di non comunicare correttamente al resto del mondo i propri valori.

Con questo presupposto alcuni personaggi illustri del mondo dell’architettura stanno cercando di trasformare la figura dell’architetto evidenziandone il valore sociale.

Uno su tutti è sicuramente Alejandro Aravena la cui storia e il cui modo di approcciarsi ad un progetto dovrebbe essere forma di ispirazione per coloro che hanno capito il valore fondamentale dello storytelling per comunicare i propri progetti.

 

Chi è  Alejandro Aravena?

Nel 1995 Alejandro Aravena, deluso da una serie di committenze commerciali tra  cui ristoranti e negozi, si ritira dal mondo dell’architettura e decide di aprire un Bar.

Il locale si chiamava “SIN NOMBRE” e per due lunghi anni vive di notte dietro un bancone. Svegliandosi alle cinque di pomeriggio e andando a letto alle dieci di ogni mattina. Un giorno indefinito del 1997 un amico scultore gli chiede di progettarli la casa. Aravena accetta ma ad una condizione: avrebbe voluto avere libertà totale sulle scelte progettuali senza intromissioni, e in cambio avrebbe rinunciato alla sua parcella.

Da quel momento in poi la sua carriera sarà costantemente in ascesa e lo porterà a vincere il  Pritzker Prize comunemente chiamato anche  “Nobel per l’architettura”.

 

 

Se vuoi sapere di più sul connubio Storytelling Architettura: ascolta la nostra puntata dedicata all’argomento:

https://www.spreaker.com/user/9822557/architettura

 

SalvaSalva

SalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalvaSalvaSalva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scroll to top